Dentro a ognuno di noi c’è un giardino. questa la premessa del nuovo saggio critico di Umberto Pasti. Un viaggio attraverso numerosi giardini e il loro rapporto con i proprietari. Dai ricchi che affidano la coltivazione ai garden designer (e neanche sanno che piante possiedono) a quelli dei collezionisti fanatici, fino ai giardini dei benzinai, dall’improbabile ricchezza e selvaggia varietà.
La bella copertina è opera di Pierre Le-Tan, che firma anche le numerose illustrazioni interne, un’interpretazione grafica dell’ironia graffiante che contraddistingue il volume.

Inside everyone, there is a garden. This is the central thesis upon which Umberto Pasti’s last essay is built upon. A book about the relationship between owner and his/her garden. The author of the book jacket is Pierre Le-Tan.